Voli Malta

Sospesa tra Europa e Africa, al centro del Mediterraneo c’è un’isola dalle coste calcaree. La sua terra testimonia un passato di migliaia di anni e il passaggio di tante popolazioni diverse. Araba e italiana, inglese ma anche spagnola, Malta è un’isola che custodisce bellezze paesaggistiche e artistiche uniche al mondo, la meta ideale per una vacanza all’insegna del mare cristallino e della storia millenaria.



MALTA, L’ISOLA MAGGIORE

Malta è prima di tutto un arcipelago che riunisce le isole Calipsee, così chiamate perché associate ad Ogigia, dove la ninfa Calipso interruppe il viaggio di ritorno di Ulisse trattenendolo prigioniero per sette anni. Le tre isole maggiori sono Malta, Gozo e, nel mezzo, Comino. Legate da un passato di dominazioni diverse e diventate nel tempo una tappa obbligata di commerci e scambi, conservano intatte le tracce del passaggio dei popoli di ogni epoca e provenienza che le hanno abitate. Per questo ogni cosa a Malta ha almeno tre nomi: quello maltese, la lingua ufficiale di derivazione araba, l’inglese, la seconda lingua ufficiale, e l’italiano. Questa caratteristica l'ha resa una meta ambita dai giovani che vogliono imparare l’inglese e che qui trovano il compromesso perfetto tra bellezza, divertimento e possibilità di apprendimento.
Centro di riferimento dell’isola di Malta e capitale dello Stato è La Valletta, dichiarata patrimonio dell’umanità Unesco e designata come capitale europea della cultura per il 2018. La “città umilissima” fu edificata 500 anni fa come una fortezza grazie alla sua conformazione, a picco sul mare e con due porti naturali: Grand Harbour e Marsamxett, approdo dei Fenici quando nel IX secolo arrivarono nell’arcipelago.


MILLENNI DI STORIA

Tanti sono i luoghi simbolo de La Valletta, a partire dagli edifici religiosi, diffusi capillarmente su tutta l’isola a testimonianza di un fervore che si conserva immutato. Il barocco è rappresentato al massimo grado dalla Cattedrale di San Giovanni, tanto essenziale fuori quanto ricca e ornata all’interno, con sculture e pietre ornamentali che la rendono un luogo di grande fascino. Nella cattedrale sono anche conservate opere di Guido Reni e la Decollazione di Giovanni Battista di Caravaggio.
Il palazzo del grande Maestro è oggi sede del Parlamento ma conserva più di 400 anni di storia nelle sue sale, su tutte quella degli Arazzi, volute dall’Ordine dei Cavalieri di Malta, che governarono sull’isola fino all’arrivo delle truppe napoleoniche, a loro volta respinte dagli inglesi. A testimoniarlo c’è la piazza della Repubblica, dominata dalla statua della Regina Vittoria.
Nelle immediate vicinanze de La Valletta, a Paola si può entrare in contatto con due autentiche meraviglie dell’isola dichiarate patrimonio dell’umanità Unesco: l’Ipogeo di Hal Saflieni, sito archeologico sotterraneo risalente al IV millennio a. C., considerato l’unico tempio preistorico sotterraneo al mondo, e il Tempio di Menaidra, precedente rispetto alle piramidi e che rappresenta la struttura più antica del mondo costruita a secco.
Sempre a poca distanza dalla capitale un luogo famoso per la bellezza del mare trasparente e per la sua storia è la Baia di San Paolo. Questa è infatti la zona dove si ritiene sia naufragato San Paolo e poco distante, a Rabat, si possono visitare le catacombe del santo, una rete estesa di cripte e cunicoli risalente al III sec. d. C. .

COMINO E GOZO, NATURA PURA

È la minore tra le tre isole principali dell’arcipelago ma Comino, pressoché disabitata, è una piccola oasi naturalistica, riserva per volatili e meta prediletta di subacquei, che nell’acqua cristallina della Laguna Blu possono esplorare le ricchezze del Mediterraneo. Qui le barche a motore sono vietate per preservare la bellezza unica della baia.

In quest’isola si trova il terzo sito patrimonio dell’umanità Unesco che può vantare Malta. Si tratta del tempio megalitico di Gigantia, risalente al V millennio a. C.. La costa riserva paesaggi incontaminati e luoghi favolosi, come il Mare interno, la Finestra Azzurra, la grotta di Calipso o la spiaggia rossa di Ramla.

CUCINA TIPICA E MEDITERRANEA

La cucina di Malta è il risultato della stratificazione delle dominazioni diverse che ha avuto l’isola. Offre quindi una grande varietà di piatti sia di pesce che di carne, in linea con la tradizione mediterranea. La zuppa Aljotta è un brodo di pesce con spezie e aromi mentre il fenek è il coniglio, servito con la pasta o in piccole bistecche ma tanti sono i prodotti locali, come il formaggio fresco o essiccato di pecora (Gbejna), il pane locale (Hobz) e lo zinnie, bevanda a base di arance ed erbe..

Malta è un tesoro del Mediterraneo da scoprire, prenota subito il tuo volo con Alitalia!

CERCA IL TUO VOLO

DA
Inserisci la città di partenza
A
Inserisci la città di arrivo
Inserisci la data di partenza
Inserisci la data di ritorno