Voli Catania

 

Catania è un viaggio che rimane impresso nella memoria: da Piazza del Duomo all’Etna, dai Faraglioni di Acitrezza a San Giovanni Li Cuti, un’estate a Catania è per sempre. Con tutta l’energia della storia (e della letteratura) e un panorama multivitaminico, ricaricare le batterie e godersi una bella vacanza non è mai stato così entusiasmante. Ecco allora un piccolo ma saporitissimo assaggio di ciò che significa vivere Catania.

U Liotru legge Verga

Una città, un simbolo: Roma è il Colosseo, Parigi ha la Torre Eiffel, a Milano c’è il Duomo. A Catania, invece, abbiamo U Liotru. U Liotru è la Fontana dell’Elefante, il simbolo della città che potete ammirare da vicino una volta giunti a Piazza del Duomo. Se vi state chiedendo perché si chiami Liotru, allora non conoscete la leggenda di Eliodoro! Fu il mago Eliodoro, infatti, a forgiare il suo elefante da viaggio con la lava dell’Etna, e l’appellativo di Liotru deriva proprio dal nome di questo mago leggendario.

Una cosa è certa: a Catania si respirano miti e leggende, e si vedono elefanti sorreggere obelischi egiziani, ma non solo. C’è anche la storia, e tanta, e i musei sono una tappa obbligata per conoscere la Catania antica e letteraria. Tre musei fra tutti: Castello Ursino, il museo Civico Belliniano e la Casa Museo Giovanni Verga.
Chi non ha letto I Malavoglia o Rosso Malpelo? L’esponente più grande del verismo si racconta nella sua Casa Museo. Curiosità: la biblioteca del Museo conserva i 2500 volumi appartenuti proprio allo scrittore.

Tutti al mare, sfondo Etna

Catania vuol dire mare. E il mare, quando si parla di vacanza estiva, è proprio quello che ci vuole, per relax e divertimento. Prima di buttarvi a capofitto in una delle meravigliose spiagge catanesi, come la dorata La Playa, passate per il suggestivo borgo marinaro San Giovanni Li Cuti, un porto davvero pittoresco, perfetto da fotografare e diffondere via Instagram!

Ma andate anche alla volta dei Faraglioni di Acitrezza, o vi perderete un panorama e una leggenda da restare col fiato sospeso: parliamo di Ulisse, della Terra dei Ciclopi e di Polifemo, che tenta di vendicarsi del re di Itaca scagliandogli contro alcune cime di monti. I faraglioni, appunto.

Che poi sia leggenda o meno, Catania fa la storia… E ci entra appieno, insieme all’Etna. Lo sapevate che da giugno 2013 l’Etna è patrimonio dell’Umanità, come dichiarato da UNESCO? Irresistibile richiamo per curiosi, tappa imperdibile per fare trekking, l’Etna è più di un semplice vulcano attivo, è un tesoro a vista. Per questo visita obbligata al Parco dell’Etna, per vivere al 100% l’Etna e la natura che lo circonda.

Si mangia!

La fame vien mangiando. Ma anche sentendo gli odorini tipici che annunciano il pranzo. O divorando con gli occhi il piatto che ci sta di fronte! La tavola siciliana in fatto di odori e sapori è una vera forza della natura: la cucina sicula è ricchissima di piatti belli da vedere, coloratissimi, profumati e soprattutto gustosissimi. Un esempio di menu da far sparire in un sol boccone? La pasta col nero di seppia; le sarde a beccafico e come dolce cassata siciliana, gelo di arancia e i tetù, i biscotti “tieni tu e tengo io”, in coppietta: al cioccolato e bianchi.

E tu sei mai stato a Catania? Cogli al volo l’occasione e passa una vacanza speciale in Sicilia, con Alitalia!

CERCA IL TUO VOLO

DA
Inserisci la città di partenza
A
Inserisci la città di arrivo
Inserisci la data di partenza
Inserisci la data di ritorno