Le norme, le regole e le procedure seguite da Alitalia sul trasporto dei passeggeri e dei bagagli, sui diritti dei passeggeri e le informazioni per ottenere assistenza.

Tutte le informazioni relative all'utilizzo dei dati personali da parte di Alitalia ai sensi del D.LGS 30.06.2003 n.196, art. 13


SCOPRI DI PIÙ  

Il contratto di trasporto aereo fra Alitalia e il passeggero è regolato dalle Condizioni Generali di Trasporto come integrate dalle Regole Tariffarie applicabili allo specifico servizio di trasporto aereo e biglietto.

LE NORME CHE REGOLANO LA RESPONSABILITÀ DEL VETTORE, LE SUE LIMITAZIONI E LE COMPENSAZIONI PER DISSERVIZI AI PASSEGGERI IN RELAZIONE AL TRASPORTO AEREO DI PASSEGGERI E BAGAGLI.

RISARCIMENTI E LIMITI DI RESPONSABILITÀ

Le norme applicate ai vettori aerei della Comunità in conformità al diritto comunitario e alla Convenzione di Montreal.

COMPENSAZIONI

Le regole istituite dal Regolamento CE 261/04 in materia di compensazione e assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione o di ritardo del volo. Per i dettagli consulta la sezione "X - ORARI, RITARDI, CANCELLAZIONE DI VOLI" delle Condizioni Generali di Trasporto.

LE INFORMAZIONI PER ACCEDERE ALLA PROCEDURA CHE CONSENTE DI RISOLVERE IN VIA EXTRAGIUDIZIALE LE CONTROVERSIE TRA I VETTORI DEL GRUPPO ALITALIA E I CONSUMATORI.

VERBALE D’INTESA

Consulta il Verbale di Intesa tra Alitalia - Compagnia Aerea Italiana S.p.A. e le Associazioni dei Consumatori aderenti, siglato il 5 luglio 2010


Scarica il VERBALE D’INTESA 

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE PARITETICA

Il 19 luglio 2010 Alitalia e le maggiori Associazioni nazionali dei Consumatori hanno sottoscritto un Regolamento di Conciliazione Paritetica, che consente di risolvere in via extragiudiziale le controversie tra Azienda e Consumatori, attraverso una Commissione di Conciliazione gratuita, istituita e gestita congiuntamente da Associazioni firmatarie e Azienda.

Le 17 Associazioni firmatarie sono: ACU, Adiconsum, Adusbef, Adoc, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Tutela Consumatori Utenti, Cittadinanzattiva, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Movimento consumatori e Unione Nazionale Consumatori.

Il Regolamento è uno degli elementi chiave del Verbale d’Intesa firmato il 5 luglio 2010, che prevede, oltre alla conciliazione, anche la definizione di una Carta dei Servizi e l’impegno ad una compiuta informazione ai passeggeri in ordine ai loro diritti. 

Alitalia, prima compagnia italiana a sottoscrivere un accordo di conciliazione e a fissare un tavolo permanente di confronto con le Associazioni dei consumatori, ritiene che si tratti di strumenti utili come stimolo al miglioramento della qualità, per una maggiore soddisfazione dei clienti ed anche per ridurre lunghezza e costi dei procedimenti giudiziari. Il tutto nel segno della tutela e del pieno rispetto dei diritti dei consumatori. 

I consumatori potranno accedere alla procedura di conciliazione in assenza di risposta ovvero di una risposta non soddisfacente ai loro reclami per le controversie relative a viaggi effettuati a partire dal 1° luglio 2010 ed in presenza di uno scostamento tra obblighi e/o impegni assunti da Alitalia e quanto effettivamente da essi fruito. 


Scarica la versione integrale del REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Per attivare la procedura di conciliazione è necessario presentare all'Ufficio di Conciliazione un'apposita domanda con una delle seguenti modalità: 

  • Online, cliccando qui 
  • via mail, al seguente indirizzo di posta elettronica: conciliazione@alitalia.it 
  • via fax, al seguente numero dedicato: +39 06 6563 8015 
  • per posta raccomandata con ricevuta a/r, al seguente indirizzo: Ufficio di Conciliazione Alitalia S.p.A. / Associazioni dei Consumatori c/o Alitalia S.p.A., Piazza Almerico da Schio, 00054 – Fiumicino (RM)

L’ufficio di conciliazione è contattabile anche telefonicamente, dalle 10:00 alle 13:00, dal lunedì al venerdì, al seguente numero dedicato: +39 06 6563 8014. 

Scarica il MODULO PER LA DOMANDA DI CONCILIAZIONE