FESTA DEL PAPÀ: UN 19 MARZO TUTTO DA FESTEGGIARE

Che siano affidabili o deliziosamente distratti, affettuosi oppure timidamente impacciati, sempre sorridenti e a volte severi: a tutti i papà è dedicato un giorno speciale.

La festa del papà è diffusa in tutto il mondo ma viene celebrata in periodi diversi. In molti paesi è una festività civile e si sovrappone a ricorrenze patriottiche nazionali, in altri è prevista verso la fine del mese di giugno, come vuole la tradizione statunitense, dalla quale ha avuto origine. Infatti, agli inizi del Novecento negli Stati Uniti, la figlia di un veterano della guerra di Secessione americana ha deciso di dedicare una giornata speciale al compleanno del padre, che l’aveva cresciuta dopo la morte della madre.

Secondo la tradizione cattolica, in Italia la festa del papà si festeggia il 19 marzo, data che coincide con il giorno di San Giuseppe, al quale sono dedicati numerosi eventi da nord a sud, nelle grandi città come nei piccoli centri. E dunque, per i papà che hanno voglia di concedersi un break, il regalo più bello è sicuramente un viaggio con la propria famiglia, specialmente in questo periodo, in cui l’inverno è ormai agli sgoccioli e il profumo della primavera è già nell’aria. Scopri la nostra Offerta family e, qualunque sia la tua famiglia, viaggi con un altro adulto e almeno un bambino (2-14 anni) in Italia e in Europa a partire da 259€, andata e ritorno, tutto incluso.

IN VIAGGIO CON PAPÀ

Tra le iniziative più divertenti, a Torino è possibile giocare d’anticipo e visitare domenica 16 marzo il Museo delle antichità egizie, dove tutti i papà accompagnati dai loro piccoli esploratori potranno entrare gratis. Sempre nella città della Mole, domenica 23 marzo, in Piazza Castello a Palazzo Madama è in programma l’iniziativa “Un ritratto per il mio papà”, durante la quale tutti i bimbi potranno realizzare un ritratto del loro papà.
A Montefioralle, una frazione di Greve in Chianti in provincia di Firenze, sabato 15 e domenica 16 marzo, durante la Festa delle Frittelle, sarà possibile deliziare il palato con le frittelle di San Giuseppe, delle vere e proprie dolcezze di riso accompagnate da vino e vinsanto.
Molto famosi al Sud sono i falò di San Giuseppe che, secondo le credenze, illuminano la notte e “bruciano” la negatività dell’inverno in vista della primavera. I due più rappresentativi si tengono sabato 15 e domenica 16 marzo a Scicli, in provincia di Ragusa, raggiungibile con il nuovo volo Alitalia per Comiso e a Bari, il 19 marzo 2014 sulle spiagge di Fesca.

PAPÀ, CHE DOLCEZZA!

Per questa festa vengono preparati dolci deliziosi a seconda delle regioni, apprezzati da tutti, oltre che dal papà.

Si va dalle immancabili raviole emiliane, ravioli dolci di pasta frolla ripieni di marmellata di prugne o mele cotogne, alle zeppole di San Giuseppe, tipiche della pasticceria campana, realizzate con la pasta dei bignè, fritte o cotte in forno e farcite con la crema, fino alle sfinci siciliane di San Giuseppe, riempite con crema di ricotta, gocce di cioccolato fondente e decorate con frutta candita.

Prenota ora
festa del papà_hp

© Glenda Otero 

festa del papà

© Thomas