NUOVE NORME PER L'espatrio DEI MINORI 

Dal 4 giugno 2014 entrano in vigore le nuove norme di espatrio dei minori di 14 anni di nazionalità italiana che viaggiano fuori del Paese di residenza, non accompagnati dai genitori o da chi ne fa le veci.

La nuova disciplina garantisce una maggiore tutela del minore e prevede che la Dichiarazione di Accompagno possa essere in forma di documento cartaceo oppure in forma di iscrizione sul passaporto del minorenne. In entrambi i casi l'istanza va presentata alla Questura, che rilascerà nel primo caso l'attestazione della dichiarazione oppure, nel secondo, stamperà la menzione sul passaporto del minore. L'accompagnatore può essere una persona fisica o un ente, ad esempio la compagnia di trasporto alla quale il minore viene affidato.
La Dichiarazione di Accompagno, che l'accompagnatore dovrà esibire alla frontiera insieme al passaporto del ragazzo, è valida per un solo viaggio (andata e/o ritorno), in un arco di tempo di massimo 6 mesi, salvo eccezioni valutate di volta in volta dalla Questura.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito della Polizia di Stato nella pagina dedicata al passaporto per minorenni, dove si può scaricare anche la modulistica.


informazioni