Conferma

Oppure seleziona un paese

IT US UK FR ES

Sicurezza Online

 

In questa sezione sono fornite tutte le informazioni necessarie per navigare sul Web in sicurezza.

 

PASSWORD

Per registrarsi su un sito, è necessario creare un account e una password.

•       Le password possono essere definite come delle chiavi. È opportuno utilizzare una password diversa per ogni account per evitare che, in caso di furto, possa essere utilizzata per accedere a tutti gli account creati.

•       Per creare una password forte, è buona pratica utilizzare una combinazione di maiuscole, minuscole, numeri e caratteri speciali. Più è lunga, maggiore sarà la sua sicurezza.

•       Non utilizzare dati personali, normali parole del dizionario e numeri consecutivi che possono essere indovinati facilmente.

•       Si può ricorrere a una "passphrase" scegliendo, ad esempio, il brano di una canzone o una frase e sostituendo con numeri e caratteri speciali le prime lettere di ciascuna parola (ad esempio, Tx2l*hIwwUR è la forma criptata della filastrocca "twinkle twinkle little star how I wonder what you are").

PHISHING

Il "phishing" è un tipo di truffa online finalizzata a raccogliere informazioni personali degli utenti con l'inganno. I truffatori si spacciano per una fonte affidabile, come la banca dell'utente, per indurlo a rivelare i propri dati personali.

Se si sospetta di aver ricevuto un'e-mail fraudolenta:

•       Non fare clic su alcun link o allegato e verificare l'indirizzo del mittente.

•       Non fornire mai le proprie coordinate bancarie o dati personali.

•       Segnalare eventuali e-mail di phishing che risultano provenienti da Alitalia inviando un messaggio all'indirizzo informatica.sicurezza@alitalia.com (si fa presente che tale indirizzo non prevede la possibilità di inviare risposte all'utente).

Le e-mail legittime effettivamente provenienti da Alitalia conterranno il numero di riferimento della prenotazione e non risulteranno inviate da un server di posta basato sul Web, come gmail, hotmail, yahoo e così via.

Per comunicare con i propri clienti, Alitalia utilizza i seguenti canali ufficiali:

–      https://www.alitalia.com                                                    

–      https://it-it.facebook.com/alitalia

–      https://www.instagram.com/alitaliaofficial/

–      https://twitter.com/alitalia

–      https://www.youtube.com/user/AlitaliaOfficial

–      https://www.linkedin.com/company/alitalia-società-aerea-italiana-spa

Alitalia non chiede mai, attraverso messaggi e-mail, lettere o telefonate, di fornire i codici personali e i dati delle carte di credito.

Pertanto, non è opportuno rispondere a e-mail, lettere o telefonate che abbiano come oggetto la richiesta di dati personali.

 

Qui di seguito sono elencati i tipi di e-mail fraudolente e di truffe online (phishing) di cui siamo attualmente a conoscenza:

 

1.       Truffa del finto sondaggio:

Attraverso un'e-mail apparentemente inviata da Alitalia, l'utente è invitato a fare clic su un link per partecipare a un sondaggio, per il quale è prevista una ricompensa di 80 euro.

L’ignaro utente che aderisce a tale proposta si ritrova a navigare su una pagina Web creata fraudolentemente utilizzando i logo di Alitalia. Qui dovrà completare il sondaggio che chiede, tra l’altro, di confermare la propria identità, di inserire il numero della carta di credito e la relativa scadenza nonché altri dati sensibili. Le informazioni così ottenute possono essere utilizzate per trafugare il denaro dell'utente o vengono rivendute a organizzazioni criminali specializzate.

2.       Smishing: tentativo di phishing tramite SMS.

Vengono inviati dei messaggi SMS che contengono un link attraverso il quale i truffatori reindirizzano le loro vittime verso un sito di phishing appositamente creato per acquisire fraudolentemente le credenziali di accesso. I dati così ottenuti possono essere utilizzati per trafugare il denaro dell'utente o vengono rivenduti a organizzazioni criminali specializzate.

3.       Truffa del finto rimborso €128,41:

Questa truffa avviene attraverso un’e-mail apparentemente inviata da Alitalia. L’e-mail contiene un’informazione su un falso rimborso di 128,41 € a favore del cliente e viene richiesto di cliccare su un link per accedere al modulo e completare un sondaggio

L’ ignaro utente che aderisce a tale proposta si ritrova a navigare su una pagina Web creata fraudolentemente utilizzando i logo Alitalia in cui vengono richieste I dati della propria identità e successivamente di inserire il numero della carta di credito, la relativa scadenza ed il codice di sicurezza. Le informazioni così ottenute possono essere utilizzate per trafugare il denaro dell'utente o vengono rivendute a organizzazioni criminali specializzate.

Alitalia effettua il rimborso dei biglietti esclusivamente a fronte di una richiesta da parte del cliente ed invia una comunicazione del rimborso via e-mail solo se richiesto dal cliente.

Il rimborso di biglietti acquistati su alitalia.com, tramite Customer Center e biglietterie Alitalia deve essere richiesto telefonando al Customer Center 89.20.10. Per i biglietti emessi dalle agenzie di viaggio, la richiesta va inoltrata all'agenzia stessa.

4.       Truffa del finto rimborso €200,31:

Questa truffa avviene attraverso un’e-mail apparentemente inviata da Alitalia. L’e-mail contiene un’informazione su un falso rimborso di 200,31 € a favore del cliente disponibile immediatamente a fronte della richiesta di cliccare su un link per accedere al modulo e completare un sondaggio

L’ ignaro utente che aderisce a tale proposta si ritrova a navigare su una pagina Web create fraudolentemente utilizzando i logo Alitalia in cui vengono richieste I dati della propria identità e successiavamente di inserire il numero della carta di credito, la relativa scadenza ed il codice di sicurezza. Le informazioni così ottenute possono essere utilizzate per trafugare il denaro dell'utente o vengono rivendute a organizzazioni criminali specializzate.

5.       Altre truffe online:

Tra le altre truffe più comuni che è possibile riscontrare on line troviamo false offerte di lavoro, notifiche di biglietti di viaggio premio oppure di vincita alla lotteria, eredità di parenti lontani. Tipicamente vengono richiesti anticipi di contante o coordinate del proprio conto unitamente ai riferimenti personali per accedere on line (PIN e password).  Le informazioni così ottenute possono essere utilizzate per trafugare il denaro dell'utente o vengono rivendute a organizzazioni criminali specializzate.

Inoltre aderendo a questo tipo di richieste, il conto potrebbe essere utilizzato per fare transitare somme di denaro ottenute illegalmente in precedenti operazioni dai truffatori.

ACQUISTO SICURO

Quando si effettuano acquisti su Internet:

•       Verificare la presenza del prefisso "https" nell'indirizzo Web, dove la "s" indica una connessione sicura.

•       Accertarsi che compaia un'icona a forma di lucchetto quando si inseriscono dati personali o di carattere finanziario. Controllare che il lucchetto non venga visualizzato direttamente sulla pagina, perché ciò potrebbe indicare un sito fraudolento.

Deve comparire anche una barra verde di attendibilità che segnala la validità del certificato di sicurezza implementato dal sito Web.

DISPOSITIVI MOBILI

I dispositivi mobili sono sostanzialmente dei computer di piccole dimensioni ed è pertanto necessario proteggerli adottando i seguenti accorgimenti:

•       Installare un software antivirus per rilevare eventuali "malware" (software malevolo).

•       Utilizzare una password o un PIN per proteggere il dispositivo mobile.

•       Mantenere le applicazioni sempre aggiornate.