COVID-19 INFORMAZIONI PER CHI VOLA ENTRO IL 31 MAGGIO

L’evoluzione in Italia e all’estero del Coronavirus e i conseguenti provvedimenti di restrizione agli spostamenti decisi dalle autorità nazionali e internazionali hanno portato inevitabilmente a numerosi cambi ai programmi di viaggio di migliaia di clienti.

 

A causa dell’altissimo numero di telefonate, nello scusarci per le difficoltà riscontrate in queste ore per mettersi in contatto con i nostri operatori, invitiamo i passeggeri a non chiamare il Call Center se non devono viaggiare nei prossimi 3 giorni.

 

Ricordiamo che c’è tempo fino al 31 agosto per modificare la prenotazione del viaggio e per chiedere il rimborso del biglietto. La richiesta potrà avvenire anche dopo la data prevista del viaggio.

 

Di seguito le modalità per ottenere assistenza:

 

Passeggeri che non vogliono più volare come indicato sul biglietto

Tutti i passeggeri che hanno acquistato un biglietto entro il 30 aprile per voli dal 23 febbraio al 30 giugno, possono richiedere fino al 31 agosto:

  • Cambio della prenotazione per viaggiare entro il 31 marzo 2021 o entro la validità massima del biglietto
  • Il rimborso con un voucher di importo pari al valore del biglietto acquistato, valido 1 anno, per volare verso qualsiasi destinazione servita da Alitalia.
     

Passeggeri che hanno avuto il volo cancellato

Tutti i passeggeri in possesso di un biglietto Alitalia (055) il cui volo è stato cancellato possono richiedere entro il 31 agosto:

  • Cambio della prenotazione per viaggiare entro il 31 marzo 2021 o entro la validità massima del biglietto
  • Voucher, valido 1 anno, per volare verso qualsiasi destinazione servita da Alitalia.
  • Il rimborso del biglietto o del valore residuo dello stesso per la parte di viaggio non effettuata
     

Passeggeri con biglietti premio MilleMiglia

Tutti i passeggeri in possesso di un biglietto premio MilleMiglia, nel caso di rinuncia al viaggio, possono richiedere entro il 31 agosto il cambio della prenotazione, o il riaccredito delle miglia e il rimborso delle tasse aeroportuali.

 

A chi rivolgersi

Per il cambio di prenotazione si può contattare direttamente l’agenzia di viaggio dove è stato acquistato il biglietto oppure, per i biglietti acquistati sui canali Alitalia, chiamare il Call Center.

Per il voucher contattare il Call Center Alitalia.

Per il rimborso di biglietti su destinazioni non più servite da Alitalia si può contattare direttamente l’agenzia di viaggio dove è stato acquistato il biglietto oppure, per i biglietti acquistati sui canali Alitalia, chiamare il Call Center

 

Il Call Center risponde al numero verde 800650055 (dall’Italia), al numero +39 0665649 (dall’estero) o ai numeri locali consultabili qui.

 

I clienti che, per questioni tecniche dovute agli aggiornamenti dei sistemi, avessero acquistato su alitalia.com un biglietto per voli dalla Spagna all’Italia (e viceversa) in codeshare con Air Europa, che non sono stati effettuati, saranno rimborsati dalla Compagnia.

 

Misure per tutelare la sicurezza e la salute dei nostri passeggeri e dipendenti 

La sicurezza di passeggeri e dipendenti rappresenta da sempre la massima priorità di Alitalia. Per questo motivo, chiediamo ai passeggeri di munirsi, prima di salire in aereo, di una mascherina protettiva da indossare obbligatoriamente a bordo. Potremmo pertanto rifiutare l’ingresso in aereo al passeggero che si presenti all’imbarco senza un dispositivo di protezione individuale. Consigliamo inoltre di indossare la mascherina anche in aeroporto e durante l’imbarco e lo sbarco dagli aerei.

 

Abbiamo adottato una serie di misure sanitarie e precauzionali per tutelare la salute dei nostri viaggiatori e dei dipendenti. Clicca qui per approfondimenti.

 

Check-in dei voli Alitalia all’aeroporto di Roma Fiumicino

Dal 17 marzo, tutte le operazioni di check-in dei voli nazionali, internazionali e intercontinentali di Alitalia all’aeroporto di Roma Fiumicino sono effettuate al Terminal 3, a seguito della chiusura temporanea del Terminal 1 decisa dalla Autorità aeroportuale. Clicca qui per approfondimenti.

 

Voli da e per Milano

Dal 16 marzo tutti i voli domestici Alitalia da e per Milano operano sull’aeroporto di Milano Malpensa, a seguito della chiusura temporanea dello scalo di Milano Linate. Le operazioni di check-in dei voli sono effettuate al Terminal 2 di Malpensa. 

 

Passeggeri che devono viaggiare in Sardegna

A seguito del Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministro della Salute (n. 145 del 3 aprile 2020) e dell’Ordinanza del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna (n. 15 del 3 aprile 2020), il traffico aereo passeggeri da e per la Sardegna è garantito fino al 13 aprile 2020 esclusivamente dall’aeroporto di Cagliari per improrogabili esigenze legate a motivi di lavoro, salute, necessità o rientro presso il proprio domicilio.

I passeggeri che devono muoversi per queste esigenze dovranno richiedere l’autorizzazione all’imbarco con 48 ore di anticipo dalla partenza del volo, compilando il modulo disponibile sul sito web della Regione Sardegna. L’autorizzazione verrà rilasciata entro 12 ore dalla partenza e dovrà essere presentata all’imbarco del volo, insieme alla carta d’imbarco e a un documento d’identità.

 

Situazione paesi esteri

Sotto sono riportate alcune informazioni importanti sulle restrizioni all’ingresso in diversi paesi e all’imbarco sui voli Alitalia, a seguito delle misure disposte dalle Autorità per l’epidemia causata da Coronavirus (COVID-19)

 

ALBANIA

Le Autorità locali hanno disposto la sospensione di tutti i collegamenti aerei da e per l’Italia.

ALGERIA

Le Autorità locali hanno disposto la sospensione dei collegamenti aerei da e per l’Italia.

ARABIA SAUDITA

Le Autorità locali hanno disposto il divieto di ingresso in Arabia Saudita con visto turistico da paesi con casi confermati di Coronavirus, inclusa l’Italia.

ARGENTINA

Il Governo argentino ha disposto la sospensione del traffico aereo da e per l’Italia a partire dal 16 marzo. 

AUSTRALIA

Le Autorità australiane hanno disposto il divieto di ingresso nel paese ai viaggiatori che, nei 14 giorni precedenti, abbiano soggiornato o transitato in Italia.

BRASILE

Le Autorità brasiliane hanno disposto dal 23 marzo il divieto di ingresso nel paese ai viaggiatori provenienti dall’Europa (Italia inclusa). Il provvedimento non si applica a cittadini brasiliani, ai titolari di permesso di soggiorno brasiliano, agli stranieri che si rechino in Brasile per il ricongiungimento familiare con un cittadino brasiliano e agli ingressi specificamente autorizzati dal governo brasiliano per ragioni di interesse pubblico, trasporto merci.

CANADA

Le Autorità canadesi hanno disposto il divieto di ingresso nel paese ai cittadini stranieri, con l’eccezione, tra gli altri, di residenti permanenti, congiunti di cittadini canadesi e cittadini statunitensi.

CILE

Le Autorità locali hanno disposto l’obbligo dell’auto isolamento di 14 giorni per tutti i passeggeri provenienti dall’Italia, ad eccezione di quelli in transito su aeroporti italiani.

EGITTO

Le Autorità egiziane hanno disposto la sospensione dei collegamenti aerei da e per l’Italia a partire dal 19 marzo.

GIAPPONE

Le Autorità del Giappone hanno disposto dal 27 marzo il divieto di ingresso nel paese a tutti i cittadini non giapponesi che provengano o siano transitati nei 14 giorni precedenti l’arrivo sul territorio giapponese da 21 paesi europei (compresa l’Italia). 

GIORDANIA

Il Governo della Giordania ha vietato l'ingresso nel paese a tutti i viaggiatori provenienti dall'Italia o che abbiano viaggiato in Italia nei 14 giorni precedenti l'arrivo in Giordania.

GRAN BRETAGNA

Dal 9 marzo le Autorità locali raccomandano a chiunque arrivi nel Regno Unito e non presenti sintomi riconducibili a Coronavirus, di rimanere il più possibile a casa, limitando le sue uscite allo stretto necessario.

GRECIA

Le Autorità greche hanno disposto la sospensione dei collegamenti aerei da e per l’Italia.

INDIA

Le Autorità indiane hanno disposto la sospensione con effetto immediato e fino al 15 aprile di tutti i visti emessi e non ancora utilizzati. È previsto inoltre l’obbligo di auto isolamento di 14 giorni (applicabile anche ai cittadini indiani) per tutti i viaggiatori provenienti o che abbiano soggiornato in Italia dal 15 febbraio in poi. 

ISRAELE

Le Autorità di Israele hanno disposto il divieto di accesso a tutti i viaggiatori – ad eccezione dei cittadini Israeliani – presenti in Italia nei 14 giorni precedenti l’ingresso o la richiesta di ingresso nel paese, inclusi i passeggeri in transito in Italia.

KUWAIT

Le Autorità locali hanno disposto il divieto d’ingresso nel paese per chiunque sia stato in Italia nelle due settimane precedenti il tentativo di entrare in Kuwait. La restrizione è valida anche in presenza di un visto o permesso di soggiorno in corso di validità.

LIBANO

Le Autorità del Libano hanno disposto il divieto di ingresso nel paese a tutti i viaggiatori provenienti dall’Italia, ad eccezione dei cittadini Libanesi e degli stranieri residenti in Libano. 

MALDIVE

Le Autorità maldiviane hanno disposto il divieto di ingresso per i viaggiatori provenienti dall’Italia, inclusi i passeggeri in transito su aeroporti italiani.

MALTA

Le autorità locali hanno disposto la sospensione del traffico aereo da e per l’Italia. 

MAROCCO

Le Autorità locali hanno disposto la sospensione del traffico aereo da e per l’Italia.  

MAURITIUS

Dal 24 febbraio 2020 le Autorità di Mauritius hanno vietato l’ingresso o il transito nel Paese ai cittadini italiani o ai passeggeri che abbiano viaggiato in Italia nei 14 giorni precedenti la data di partenza del volo per Mauritius, inclusi i passeggeri in transito in Italia. 

MONTENEGRO

Le Autorità del Montenegro hanno disposto il divieto di ingresso nel paese ai viaggiatori provenienti dall'Italia. 

PAESI BASSI

Le Autorità olandesi hanno disposto la sospensione dei collegamenti aerei da e per l’Italia.

POLONIA

Le Autorità locali hanno disposto la sospensione del traffico aereo da e per l’Italia dal 15 marzo.

PORTOGALLO

Le autorità locali hanno disposto la sospensione del traffico aereo da e per l’Italia.

REPUBBLICA CECA

Le Autorità locali hanno imposto il divieto di ingresso nel paese per tutti i passeggeri provenienti dall’Italia, ad eccezione dei residenti in Repubblica Ceca.

ROMANIA

Le Autorità della Romania hanno disposto che i clienti in possesso di un biglietto aereo per la Romania, in arrivo dalla Lombardia e dal Veneto, potrebbero doversi sottoporre ad un periodo di isolamento di 14 giorni dopo essere entrati nel paese.

RUSSIA

Le Autorità russe hanno disposto il divieto di ingresso nella Federazione per tutti i cittadini italiani o i viaggiatori di qualsiasi nazionalità provenienti dall'Italia, tranne quelli che hanno la seconda cittadinanza russa o la cittadinanza di un paese dell'Unione Eurasiatica (Armenia, Bielorussia, Kazakhistan, Kyrgyzstan), o il permesso di soggiorno in Russia.

SERBIA

Le Autorità della Serbia hanno disposto il divieto di ingresso per tutti i passeggeri provenienti dall’Italia.

SEYCHELLES

Dal 25 febbraio 2020 le Autorità di Seychelles vietano l’ingresso nel Paese ai passeggeri che abbiano soggiornato o viaggiato in Italia nei 14 giorni precedenti la data di arrivo a Seychelles.

SPAGNA

Le Autorità spagnole hanno disposto la sospensione del traffico aereo da e per l’Italia a partire dall’11 marzo.

SRI LANKA

Le Autorità locali hanno disposto il divieto di ingresso per tutti i passeggeri provenienti dall’Italia o che abbiano soggiornato in Italia nei 14 giorni precedenti la data di arrivo nel paese. Alitalia ha un accordo di codesharing con la compagnia aerea SriLankan Airlines.

STATI UNITI D'AMERICA

Il Governo degli Stati Uniti ha disposto il divieto di ingresso sul territorio americano dal 14 marzo per tutti i viaggiatori provenienti o che abbiano transitato nei paesi appartenenti all’Area Schengen, inclusa l’Italia. Sono previste eccezioni a favore dei cittadini americani, dei residenti permanenti o dei loro familiari. Per queste eccezioni si invita a consultare i siti delle Autorità degli Stati Uniti.

SUDAFRICA

Le Autorità locali hanno disposto il divieto di ingresso dal 18 marzo per i passeggeri provenienti dall’Italia.

SVIZZERA

Le Autorità locali hanno disposto il divieto di ingresso per i viaggiatori provenienti dall’Italia, con le sole eccezioni dei cittadini svizzeri e di stranieri che abbiano un permesso di soggiorno svizzero.

TUNISIA

Le Autorità locali hanno disposto la sospensione dei collegamenti aerei da e per l’Italia.

TURCHIA

Le Autorità locali hanno disposto fino a nuovo ordine la sospensione del traffico aereo con l’Italia. Le compagnie aeree turche – come, ad esempio, Pegasus, con la quale Alitalia ha un accordo di codesharing - possono partire dalla Turchia e raggiungere l’Italia ma, nella tratta di ritorno verso Turchia, possono imbarcare esclusivamente cittadini turchi.

UCRAINA

Le Autorità locali hanno disposto il divieto di ingresso per tutti i viaggiatori stranieri provenienti dall’Italia.

UNGHERIA

Le autorità locali hanno disposto la sospensione dei collegamenti aerei da e per l’Italia.

VIETNAM

Il Governo Vietnamita ha disposto la quarantena obbligatoria per tutti coloro che arrivano dall’Italia. In alternativa, i viaggiatori in arrivo potranno reimbarcarsi sul primo volo disponibile, senza uscire dalla zona aeroportuale di transito. 

 

 

Consigliamo ai viaggiatori di controllare i siti web governativi per informazioni dettagliate sulle limitazioni di viaggio e di ingresso applicate dal paese verso cui voleranno.