PIANO STRAORDINARIO ALITALIA PER GLI SCIOPERI DEI CONTROLLORI DI VOLO E NEL SETTORE DEL TRASPORTO AEREO DI VENERDI 25 OTTOBRE 2019

Per venerdì 25 ottobre alcune sigle sindacali hanno proclamato uno sciopero dei controllori di volo (dalle ore 13:00 alle 17:00) e altre agitazioni nel settore del trasporto aereo (con orari variabili dalle 4 ore alle 24 ore).

Alitalia è stata pertanto costretta a cancellare una serie di voli, sia nazionali che internazionali, programmati per quel giorno.

Opereranno invece regolarmente i voli del 25 ottobre nelle fasce garantite dalle 7:00 alle 10:00 e dalle 18:00 alle 21:00

 

Qui è possibile consultare la lista dei voli cancellati il 25 ottobre.

 

Come conseguenza delle cancellazioni dei voli del 25 ottobre per gli scioperi di 24 ore, la Compagnia è stata costretta ad annullare anche due collegamenti nella serata del 24 ottobre e un volo nella prima mattinata del 26 ottobre. 

 

Qui è possibile consultare la lista dei voli cancellati il 24 e il 26 ottobre.

 

Per limitare i disagi dei passeggeri, Alitalia ha attivato un piano straordinario che prevede l’impiego di aerei più capienti sulle rotte domestiche e internazionali, con l’obiettivo di riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata.

Alitalia invita tutti i passeggeri che hanno acquistato un biglietto per volare il 25 ottobre - e anche nella serata del 24 e nella prima mattina del 26 ottobre - a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, sul sito alitalia.com, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero), oppure contattando l’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto.

 

I passeggeri che hanno acquistato un biglietto Alitalia per viaggiare fra la serata del 24 e la mattina del 26 ottobre, in caso di cancellazione o di modifica dell’orario del proprio volo, potranno cambiare la prenotazione senza alcuna penale o chiedere il rimborso del biglietto (solo nel caso in cui il volo sia stato cancellato o abbia subìto un ritardo superiore alle 5 ore) fino al 10 novembre.