VOLI COVID-TESTED NEW YORK J.F. KENNEDY – ROMA FIUMICINO

 

Dall’8 dicembre 2020 chi arriva in Italia dagli Stati Uniti con un volo «Covid-Tested» operato da Alitalia e in partenza da New York JFK, non è più sottoposto alla quarantena obbligatoria ove attualmente previsto.


Facendo infatti seguito all’ordinanza dei Ministero della Salute, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e il Ministero degli Affari Esteri del 23 novembre 2020 (G.U. n. 294 del 26/11/2020) dall’8 dicembre 2020 alcuni voli tra New York e Roma Fiumicino (e dal 10 dicembre anche quelli tra Roma Fiumicino e New York) sono oggetto di una procedura sperimentale fino al 30 giugno 2021 per rendere ancora più sicuro e confortevole il tuo viaggio e il tuo soggiorno.
 
Sui voli, identificati in fase di acquisto con il nome «Covid-Tested», è consentito l’imbarco ai soli passeggeri che risultano negativi al Covid-19 dopo aver effettuato un test antigenico rapido o molecolare (RT PCR) effettuato per mezzo di tampone entro le 48h dall’imbarco del volo.

Dal 23 marzo 2021, per i passeggeri in partenza dagli USA è obbligatorio compilare l’European Digital Passenger Locator Form (dPLF), il modulo digitale europeo che aiuta le Autorità di Sanità Pubblica a contattarti in caso di esposizione al SARS-CoV-2 durante il tuo viaggio.

 

All’arrivo a Roma Fiumicino i passeggeri sono sottoposti obbligatoriamente ad un test antigenico; in caso di esito negativo è consentito libero accesso e transito sul territorio nazionale, senza necessità di sorveglianza sanitaria ed isolamento fiduciario, laddove previsto.  


Ai passeggeri in arrivo negli Stati Uniti suggeriamo di verificare sui siti governativi dei singoli Stati gli eventuali obblighi di quarantena in arrivo.

 

Ricordiamo, inoltre, che è obbligatorio indossare una mascherina chirurgica protettiva per tutta la durata del volo e che deve essere cambiata ogni 4 ore. In virtù delle recenti disposizioni di legge emanate negli Stati Uniti sono esentati esclusivamente i bambini sotto i 2 anni e le persone con patologie verificabili con apposita certificazione medica. Il mancato rispetto di tale obbligo oltre a comportare il rifiuto all’imbarco può essere sanzionato con multe e/o sanzioni penali anche negli Stati Uniti.

Per maggiori informazioni https://www.tsa.gov/.

 
Resta invariato il divieto di effettuare spostamenti tra l’Italia e gli Stati Uniti se non legati a motivi indifferibili ed essenziali.

 

 

Durata della fase sperimentale

Dall’8 dicembre 2020 al 30 giugno 2021

Voli coinvolti nella fase sperimentale

Da New York J.F. Kennedy: AZ 609 (AZ 603 da aprile 2021)
Da Roma Fiumicino: AZ 608 (AZ 602 da aprile 2021)

Passeggeri ammessi a bordo dei voli relativi alla fase sperimentale

Sono ammessi su questi due voli esclusivamente i passeggeri che:

  • presentano al gate d’imbarco la certificazione di un tampone molecolare (RT PCR) o antigenico negativo effettuato nelle 48 ore precedenti l'imbarco del volo

oppure

  • che si sottopongono il giorno della partenza, presso l’aeroporto di New York J.F. Kennedy o Roma Fiumicino, ad un test antigenico rapido che avrà dato esito negativo.

PASSEGGERI IN PARTENZA DAGLI USA

Dal 23 marzo 2021 sarà obbligatorio compilare l’European Digital Passenger Locator Form (dPLF), il modulo digitale europeo che aiuta le Autorità di Sanità Pubblica a contattarti in caso di esposizione al SARS-CoV-2 durante il tuo viaggio. L’applicazione web, sviluppata nell'ambito della Joint Action UE HEALTHY GATEWAYS, finanziata dall'Unione Europea e con il sostegno dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea (EASA), permetterà di velocizzare le procedure di controllo in aeroporto, rendendo più confortevole il tuo viaggio. 

Puoi compilare fin d’ora il dPLF per il tuo prossimo viaggio
Sono sufficienti solo pochi minuti: 

  • vai su app.euplf.eu
  • scegli il Paese di destinazione
  • crea il tuo account personale con user e password
  • compila il dPLF seguendo la procedura guidata
  • clicca invia

Una volta inviato il modulo, riceverai all'indirizzo e-mail indicato in fase di registrazione un QRcode, da mostrare direttamente sul tuo smartphone al momento dell’imbarco. In alternativa, se preferisci, puoi portare con te una copia cartacea. 

È sufficiente compilare un unico dPLF per nucleo familiare o gruppo di viaggiatori.

Dove posso fare il tampone rapido ALL’AEROPORTO DI NEW YORK

Il test rapido presso l'aeroporto di New York JFK può essere effettuato presso il laboratorio presente in area partenze del Terminal 1 presentandoti almeno 4.5 ore prima della partenza del tuo volo.

I passeggeri in transito da un volo interno USA con prosecuzione sul volo AZ609 devono effettuare obbligatoriamente il test presso la città/aeroporto d’origine 48h prima dell’orario di imbarco del volo New York – Roma.

È comunque disponibile il laboratorio sanitario presso il Terminal 1 dell’aeroporto di JFK per poter effettuare il test, compatibilmente con i tempi di transito.

Dove posso fare il tampone rapido ALL’AEROPORTO DI ROMA FIUMICINO

Il test presso l'aeroporto di Roma Fiumicino "Leonardo da Vinci", realizzato in collaborazione con Aeroporti di Roma, viene effettuato nelle seguenti aree:

  • Drive-In allestito presso il parcheggio Lunga Sosta; in questo caso devi presentarti 4 ore prima della partenza del volo;
  • Presidio sanitario "Box Area Test Covid-19" presente presso il Terminal T3, Area Arrivi, Porta 4; in questo caso devi presentarti 3.5 ore prima della partenza del volo.

Qui puoi scaricare una mappa dell’aeroporto di Roma per indentificare l’ubicazione dei Covid point.

In caso di transiti, i passeggeri dovranno obbligatoriamente effettuare il test presso la città/aeroporto di origine 48 ore prima dell’orario di imbarco del volo per New York.

Quale documentazione devo portare per effettuare il test

Per effettuare il test a New York è necessario presentare il passaporto.

Per effettuare il test all’aeroporto di Roma Fiumicino, sia in partenza che in transito che in arrivo, è necessario presentare:

  • Biglietto del volo oggetto della fase sperimentale
  • Tessera Sanitaria
  • Autocertificazione di isolamento domiciliare. Per velocizzare le procedure di accettazione, si consiglia di compilare il modulo online attraverso questo link

In alternativa è possibile stampare e compilare il modulo prima di recarsi ad effettuare il test. Qui il modulo per i passeggeri in partenza e qui per quelli in arrivo o transito.

Il modulo cartaceo è obbligatorio per i minonenni che devono presentarlo con la firma del genitore o tutore legale.

Qual è la procedura esatta per effettuare il test in aeroporto il giorno della partenza

All’aeroporto di New York J.F. Kennedy puoi effettuare il test presso il laboratorio presente in area partenze del Terminal 1. Il risultato verrà comunicato entro 30/60 minuti dall’effettuazione del test.

All’aeroporto di Roma Fiumicino, una volta giunto nell’area test Covid-19 dedicata è necessario ritirare il numero identificativo (elimina code) recarsi presso il box dove il medico, dopo il controllo dei dati personali attraverso la tessera sanitaria, assocerà il numero identificativo per la successiva comunicazione del referto.

Una volta effettuato il tampone, il risultato verrà letto e comunicato dal medico entro 30 minuti direttamente al passeggero; nell’attesa il passeggero non potrà allontanarsi fino alla comunicazione dell'esito dello stesso.

Cosa accade in caso di referto positivo

In caso di accertata positività al Covid-19, dovrai seguire le disposizioni delle Autorità Sanitarie Locali.

ALL'ARRIVO IN ITALIA HO L’OBBLIGO DI QUARANTENA IN CASO DI REFERTO NEGATIVO?

No. L'ordinanza consente ai passeggeri che soddisfano il requisito di negatività a tutti i test, molecolari (RT PCR) o antigenici previsti dalla procedura, il libero ingresso e il transito nel territorio nazionale senza necessità, laddove previsto, di rispettare gli obblighi di sorveglianza sanitaria e di isolamento fiduciario.

ALL’ARRIVO NEGLI STATI UNITI HO L’OBBLIGO DI QUARANTENA?

Ti suggeriamo di verificare sui siti governativi dei singoli Stati gli eventuali obblighi di quarantena in arrivo.

SE MI SOTTOPONGO A QUESTA PROCEDURA, POSSO ANDARE NEGLI USA / IN ITALIA PER VACANZA?

La procedura sperimentale non supera le disposizioni locali che limitano gli spostamenti tra i due Paesi a quelli indicati come essenziali e indifferibili.

Ti suggeriamo di fare sempre riferimento al sito del Ministero degli Esteri per tutte le informazioni aggiornate: www.viaggiaresicuri.it/country/USA

MIO FIGLIO/A MINORENNE DEVE PRENDERE DA SOLO UN VOLO OGGETTO DELLA SPERIMENTAZIONE

I minori non accompagnati fino ai 13 anni, già prenotati per uno o più voli compresi nella sperimentazione, verranno contattati dal Call Center ed informati della necessità di effettuare il test con un genitore / tutore prima della partenza.

Nel caso di ragazzi di età compresa tra i 14 e i 17 anni, con possibilità di prendere il volo senza essere accompagnati, siano essi in partenza/transito da Roma/New York, saranno tenuti ad effettuare il test antigenico rapido, previa autorizzazione scritta del genitore / tutore legale.

IL TEST IN AEROPORTO E’ GRATUITO?

Il test effettuato nell’aeroporto di New York presso il laboratorio situato al Terminal 1 è a pagamento, così come in tutte le strutture private locali.

Il test effettuato all’aeroporto di Roma Fiumicino dal 30 marzo 2021 avrà un costo di 20€. È necessario presentare il biglietto del volo e la tessera sanitaria.

In caso di mancato imbarco, è previsto il rimborso del biglietto?

Sì. In caso di mancato imbarco per esito positivo al test rapido Covid-19 puoi chiedere, a tua scelta, l’emissione di un voucher di pari importo entro quattordici giorni dalla data di effettuazione del recesso e valido per diciotto mesi dall’emissione, o il rimborso del biglietto. Questi i contatti:

  • Numero dedicato (dall’Italia) +39.06.65859458 o al numero +39.06.65649 (dall’estero) o ai numeri locali consultabili sul sito www.alitalia.com
  • Agente di viaggio in caso di acquisto effettuato in agenzia

 

Per la normativa sulla privacy relativa ai voli “Covid-Tested” da Roma Fiumicino, clicca qui.

 

Per la normativa sulla privacy relativa ai voli “Covid-Tested” da New York J.F. Kennedy, clicca qui.