Organizza il tuo viaggio

Documenti di viaggio, assistenze speciali, future mamme, bambini e animali domestici: scopri come organizzare al meglio il tuo viaggio.

FUTURE MAMME

SEI UNA FUTURA MAMMA?
CONSULTA IL TUO GINECOLOGO PRIMA DI PARTIRE E ASSICURATI DI AVERE TUTTI I DOCUMENTI NECESSARI.

 

DOCUMENTAZIONE SANITARIA

Hai bisogno del nulla osta sanitario MEDIF con data non anteriore a 7 giorni dalla partenza solo se:

 

  • sei nelle ultime 4 settimane di gestazione,
  • hai una gestazione con complicazioni mediche,
  • è previsto un parto gemellare,

 

Dall'inizio del 9° mese di gravidanza, richiedi al tuo medico un certificato, che indichi anche la data prevista del parto.
Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni contatta le Assistenze Speciali.

 

Il MEDIF deve essere inviato al Call Center in fase di prenotazione. Sarà cura del call center  controllare che la documentazione sia compilata in maniera completa, con prognosi positiva al viaggio e l’indicazione della necessità o meno di un accompagnatore.

 

La documentazione medica deve sempre essere portata in formato cartaceo in aeroporto e resa disponibile per i dovuti controlli allo scalo.

CONSIGLI

 

È sconsigliato viaggiare nei 7 giorni precedenti e nei 7 giorni successivi al parto e in caso di rischio di parto anticipato o altre complicazioni. Il viaggio è sconsigliato anche per i neonati nei primi 7 giorni di vita. Potranno essere accettati a bordo solo previo autorizzazione medica MEDIF.

 

Se viaggi con un accompagnatore (consigliato dopo la 28esima settimana di gestazione), richiedi che abbia un posto accanto a te, per assisterti in ogni fase del viaggio.

 

In volo, non stringere troppo la cintura di sicurezza e tienila allacciata più in alto del solito.
Favorisci la circolazione del sangue: indossa calze elastiche e concediti qualche massaggio. Se possibile, scegli un posto lato corridoio, per essere libera di muoverti. Durante il viaggio, bevi molta acqua ed evita le bibite gassate.
Per ragioni di sicurezza, i posti in corrispondenza delle uscite di sicurezza non possono essere occupati da donne in avanzato stato di gravidanza.